Fuoco amico

Da oggi 4 novembre 2013 e per tutta la settimana, presso l’androne del palazzo della Provincia di Campobasso, sarà possibile visitare la mostra fotografica “Fuoco Amico”, realizzata dal collettivo di fotografi TERRA PROJECT e che l’Associazione FARE VERDE ha deciso di condividere nell’ambito della celebrazione della “Giornata internazionale per la prevenzione dello sfruttamento dell’ambiente nelle guerre e nei conflitti armati”, fissata per il giorno 6 novembre dall’assemblea delle Nazioni Unite.

L’iniziativa nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui devastanti effetti degli eventi bellici sull’ambiente oltre che, naturalmente, sulle popolazioni colpite. In particolare il reportage fotografico affronta il dramma delle tantissime persone, sia civili che militari, colpite da patologie tumorali a seguito di inconsapevoli esposizioni prolungate in ambienti contaminati da Uranio impoverito, sostanza usata per potenziare le munizioni ad alto potenziale utilizzato dalla NATO nelle recenti operazioni militari nei Balcani, in Afghanistan ed in Iraq.

E’ noto che tale sostanza rilascia nell’ambiente, nei suoli, nell’aria e nelle acque, particelle radioattive ad altissimo potere ionizzante in grado di scatenare l’insorgere di svariate forme leucemiche e tumorali anche e soprattutto tra le incolpevoli popolazioni civili attuali e future, in considerazione dei lunghissimi tempi di decadenza del materiale radioattivo.

La mostra, allestita dall’associazione FARE VERDE con il Patrocinio della Provincia di Campobasso, durerà tutta la settimana, essendo visitabile liberamente dalle 08.00 alle 19.00. Vedrà il suo momento centrale nella mattinata di mercoledì 6 novembre, alle ore 11.00, con un momento pubblico di riflessione sul delicato argomento.

.

Simone Cretella – Presidente di FARE VERDE

Share
Questa voce è stata pubblicata in Eventi, Eventi Molise, Storia, Storia Mondo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.