Non aprire che all’oscuro

La Fondazione Molise Cultura si è fatta promotrice di un’interessante manifestazione espositiva: la mostra fotografica “Non aprire che all’oscuro” ideata e curata da Flavio Brunetti, attore, paroliere e cantautore molisano, nonché abile fotografo, fotoreporter e ricercatore di immagini d’epoca.

L’esposizione, visitabile nella sede del Palazzo ex-GIL di Campobasso fino al 28 febbraio 2016, consiste di circa 90 fotografie in bianco e nero scoperte, selezionate, restaurate e salvate all’oblio proprio dall’opera di Flavio Brunetti che ne ha scritto i testi “narrativi” per presentare la storia di Casacalenda (CB) tra il XIX e il XX secolo.

Brunetti, in maniera del tutto casuale, si è ritrovato in possesso di due scatole di antiche lastre fotografiche al bromuro d’argento, acquistate da un robivecchi locale, che subito si sono rivelate interessanti e speciali: sul coperchio delle scatole era incisa la raccomandazione “Non aprire che all’oscuro” e dopo attente ricerche si sono rivelate fotografie importanti anche dal punto di vista storico e antropologico: scattate tutte dallo stesso fotografo, Mastrosanti, documentano la storia di una comunità intera di uno dei paesi molisani, Casacalenda, impressa nell’arco di tempo compreso tra la fine dell’800 e il 1933: nascite, matrimoni, comizi, funerali, partenze per il fronte, storie di famiglie.

Le 90 fotografie portate in mostra sono una selezione di quasi 1500 lastre consevate nelle due casse che documentano un Molise ancestrale quasi primitivo e ciascuna rappresenta una condizione esistenziale che nell’insieme si fa documentazione, storia collettiva e “stoffa del sogno” delle generazioni dei nostri avi.

.

In alcune date all’esposizione verranno abbinati eventi di cui si presenta il calendario:

Venerdì 29 gennaio ore 18.30, La fotografia: verità della storia, con Luciano Ferrara

Mercoledì 3 febbraio, Lo spirito, la fame, la terra. La modernità assente, con Antonio Di Chiro

Venerdì 12 febbraio ore 18.30, Non aprire che all’oscuro, riduzione teatrale di Flavio Brunetti

Venerdì 19 febbraio ore 18.30, Le stanze della luna, voce e chitarra Roberto Barone, poesie di Eugenio Cirese, testi Maria Concetta Barone

Mercoledì 24 febbraio ore 18.30, Povertà igiene e malattie di cento anni fa, con Italo Testa e Carlo Pedicino

Informazioni:

Fondazione Molise Cultura, Palazzo ex-GIL, Via Milano, 15 – 86100 Campobasso

Dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00

Chiuso il lunedì

Tel. 0874.43.73.86

e-mail  info@fondazionecultura.it

web: http://www.nonaprirechealloscuro.it

di Giovanna FALASCA

Share
Questa voce è stata pubblicata in Antropologia, Antropologia Molise, Arte, Arte Molise, Eventi, Eventi Molise, Storia, Storia Molise e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.