Josef Koudelka a Napoli


Il fotografo Josef Koudelka ritratto da Claudio Marcozzi (web)

Martedì 2 ottobre, presso l’Institut Français di Napoli (Via Crispi, 86), si  terrà, con inizio alle h. 18.00, un incontro con Joseph Koudelka, uno dei massimi fotografi viventi. L’evento è organizzato in occasione di un nuovo soggiorno in Italia del celebre fotografo franco-ceco, impegnato a completare il suo lavoro sui siti archeologici greci e romani campani (visiterà in particolare i siti di Cuma, Velia e Moio). Il grande corpus fotografico che ne deriverà darà vita alla Mostra dal titolo Vestiges, che sarà esposta alla Vieille Charité di Marsiglia nell’ambito di “Marsiglia-Provenza, Capitale europea della Cultura 2013”.

Zingari della Slovacchia, 1963, ©Josef Koudelka (web)

Nel corso dell’incontro napoletano saranno proiettate tre delle sue celebri montate su musica: Invasion (sinossi del suo primo, mitico reportage sulla fine della Primavera di Praga), Gitans (sintesi della sua lunga ricerca sui gitani della Slovacchia e della Romania), Chaos (selezione di panoramiche dell’ultimo Koudelka, tratte dal libro omonimo del 1999).

Praga, Piazza Venceslao, 1968, ©Josef Koudelka/Magnum Photos (web)

Nato a Boskovice nel 1938, Josef Koudelka lavorò per qualche anno come ingegnere aeronautico in Cecoslovacchia, fino a decidere, nel 1967, di dedicarsi totalmente alla fotografia. Divenne celebre per la testimonianza fotografica dell’invasione sovietica di Praga nell’agosto 1968, inizialmente diffusa clandestinamente dall’agenzia Magnum Photos e poi pubblicata, in forma anonima, sul Sunday Times. Nel 1971 entrò a far parte della Magnum, che ne aveva nel frattempo perorato la causa presso le autorità britanniche per l’ottenimento dell’asilo politico. Cittadino francese dal 1987, vive tra la Francia e Praga. Sue mostre sono state ospitate, tra l’altro, al MoMA di New York, al Palais de Tokyo di Parigi, alla Hayward Gallery di Londra.

di Ettore RUFO

Share
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Arte Italia, Eventi, Eventi Italia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.