I Tommasi. Pittori in Toscana dopo la “macchia”

Ancora pochi giorni rimangono per visitare una mostra molto interessante, nonostante la sua specializzazione tematica.

Fino al 2 ottobre resterà infatti aperta presso le sale del Castello Pasquini, a Castiglioncello in provincia di Livorno, la mostra I Tommasi. Pittori in Toscana dopo la “macchia” .

L’esposizione raccoglie circa 70 dipinti, per lo più provenienti da collezioni private e dunque solitamente inaccessibili al grande pubblico, afferenti ad un filone pittorico tutto toscano, di origini livornesi, successivo a quello dei più famosi Macchiaioli.

Autori di un’alacre e originale produzione pittorica furono i Tommasi appunto, tre fratelli livornesi di nascita e di ricca estrazione borghese, che si trasferirono ben presto a Firenze, per assecondare le loro passioni artistiche.

A Firenze abitarono nella villa ”La Casaccia” a Bellariva che diventò ben presto un luogo di ritrovo per molti altri artisti, un vero e proprio cenacolo, frequentato tra gli altri da Giosuè Carducci, da Enrico Panzacchi, dalla scrittrice Anna Franchi e dai pittori Adriano Cecioni, Francesco e Luigi Gioli, Vittorio Corcos, Eugenio Cecconi, Giovanni Fattori, Telemaco Signorini e Silvestro Lega.

La mostra si articola in tre distinti settori che presentano ognuno l’operato artistico dei tre fratelli, con le loro rispettive specificità: il tardo-macchiaiolo Adolfo (Livorno 1851 – Firenze 1933) che fu tra i frequentatori della Villa Martelli a Castiglioncello; poi Angiolo (Livorno 1859 – Torre del Lago 1923) pittore naturalista che fu tra i protagonisti della scuola di Torre del Lago legata alla figura di Giacomo Puccini; ed infine il post-macchiaiolo Ludovico (Livorno 1866 – Firenze 1941) forse il più audace dei fratelli per la costante sperimentazione che caratterizzò il suo percorso nel senso di una più marcata sensibilità nei confronti del divisionismo e perchè fu interessato in particolar modo a stabilire un nesso tra le istanze ideali della ”macchia” ed il Novecento.

La mostra è stata curata da Francesca Dini ed il catalogo, edito da Skira, contiene saggi di Silvestra Bietoletti, Rossella Campana, Francesca Dini, Eugenia Querci.

Informazioni:

Castello Pasquini

Piazza Vittoria 1, 57012 – Castiglioncello (LI)

Ufficio Cultura del Comune di Rosignano Marittimo

Tel. 0586-724.395, 0586-724496, 0586-724395

c.bellucci@comune.rosignano.livorno.it

c.fantoni@comune.rosignano.livorno.it

serviziculturali@comune.rosignano.livorno.it

di Giovanna FALASCA

Share
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Arte Italia, Eventi, Eventi Italia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.