Heuneburg – scoperta una ricca tomba celtica

Nel sud-ovest della Germania è stata rinvenuta una tomba celtica risalente a 2600 anni da oggi, contenente i resti di un individuo di sesso femminile.
La scoperta è avvenuta nei pressi di Heuneburg, uno dei più antichi insediamenti celti a nord delle Alpi, che fu un importante snodo commerciale tra il 620 e il 480 a.C.
La tomba si trova all’interno di una camera sotterranea di 4mt x 5 ed è in ottimo stato di conservazione: il pavimento, conservatosi intatto, è in legno di quercia e ciò ha consentito, mediante la dendrocronologia, di risalire all’età precisa della tomba. La quercia del pavimento venne abbattuta 2.620 anni fa; ammesso che il motivo era costruire la tomba, la donna morì nel 609 a.C.
La tomba si è preservata grazie al terreno umido della regione e la camera sepolcrale del peso di circa 80 tonnellate è stata sollevata da due gru e portata in un centro di ricerca a Ludwigsburg.
Durante le fasi di smantellamento della camera è stato recuperato un vero e proprio tesoro fatto di gioielli d’oro, ambra e bronzo ma anche resti organici e i resti di un bambino (presumibilmente il figlio della donna). Il ricco corredo fa presumere l’appartenenza della donna all’aristocrazia di Heuneburg.
“È la più antica tomba principesca femminile del mondo celtico” ha detto Dirk Krausse, archeologo a capo dello scavo. È l’unico esempio (nel suo genere) con una camera di legno”.

di Sandra GUGLIELMI

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia, Archeologia Mondo, Eventi, Eventi Mondo. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *